La biorisonanza per il rafforzamento del sistema immunitario

Specie dall'inizio della pandemia Covid-19, il tuo organismo può essersi sentito maggiormente esposto a fattori di rischio per la salute. Hai pensato a come rafforzare le difese immunitarie per poterti difendere dagli attacchi degli agenti patogeni e per aiutare l’organismo a combattere

i virus?

Grazie alla biorisonanza, potrai ritrovare il tuo equilibrio energetico ed emettere le frequenze necessarie per riequilibrare le polarità.

Con gli operatori certificati New Bio, nei prossimi paragrafi analizzeremo questa tecnica, il suo funzionamento e i benefici che apporta al nostro organismo.



Biorisonanza: cos’è e come funziona


Lo squilibrio energetico è spesso considerato una delle cause principali di disturbi lievi, come allergie e disturbi del sonno, che influiscono sulla qualità della vita dell’individuo. Per ovviare a questi problemi viene effettuata la biorisonanza, termine che deriva dal greco e porta con sé i significati di vita (bios) e risuonare (resonare dal latino). Si tratta di un trattamento terapeutico, considerato parte della medicina olistica, che aiuta l'organismo agendo sull’equilibrio elettromagnetico.

L’operatore specializzato utilizza l’apparecchiatura per verificare le condizioni di salute dell’apparato digerente, respiratorio e del sistema immunitario. Con l’ausilio delle sonde di biorisonanza, appositi strumenti che sfruttano lo spettro delle onde elettromagnetiche, vengono stimolate le funzioni di autoguarigione del nostro organismo.

La sonda assorbe le onde elettromagnetiche dall’organismo e le restituisce al corpo nella polarità corretta, riportando l’organismo al suo equilibrio energetico.


Durata del trattamento

La medicina regolatrice e in generale la terapia olistica, che sfrutta le energie del corpo per stimolare processi di autoguarigione, richiede costanza affinché comincino ad intravedersi i benefici. Nello specifico, con la biorisonanza, solitamente occorrono almeno due settimane di trattamento, per giovare dei suoi effetti positivi.


A chi si rivolge

L’ utilizzo della biorisonanza è consigliato per il trattamento di sintomatologie che la medicina tradizionale non riesce a contrastare, come le allergie e le intolleranze alimentari. Il trattamento ha la capacità di velocizzare e stimolare la guarigione, andando a sfruttare l’effetto antiossidante che contrasta i radicali liberi e può essere utile anche in caso di infortuni (distorsioni, tendiniti, lesioni, fratture…).

Un successo molto importante che si riscuote su chi soffre di problemi di asma bronchiale, bronchite, nevralgie, emicranie e sindrome mestruale.

La medicina olistica viene utilizzata soprattutto per evitare di introdurre sostanze chimiche, presenti nei classici medicinali, e migliorare la qualità dello stile di vita del paziente.


Sei interessato a scoprire maggiori informazioni sul rapporto tra biorisonanza e sistema immunitario? Contatta New Bio e prenota un appuntamento, cliccando qui

71 visualizzazioni0 commenti