• New Bio

I dispositivi di biorisonanza: per una protezione efficace dell'organismo

Aggiornamento: 13 dic 2021

Il modo più semplice di spiegare la biorisonanza è di avvalersi di un esempio dalla natura.


La più antica forma di biorisonanza è la luce solare. Quando la nostra

pelle viene colpita dai raggi del sole, si abbronza.

Questa reazione non è causata dal riscaldamento che subisce la pelle, altrimenti si potrebbe avere la pelle abbronzata anche frequentando una sauna.

La causa sta nell’emissione da parte del sole di frequenze che colpiscono la nostra pelle (in questo caso, nella componente ultravioletta contenuta nella luce solare).

La Biorisonanza secondo Paul Schmidt (BsPS) e i suoi dispositivi agiscono sotto lo stesso principio presentato precedentemente e possono essere paragonati ad un

“sole regolabile”.

In linea con questo lavoro, le ricerche basate sulla Biorisonanza secondo Paul Schmidt (BsPS) dell’azienda tedesca Rayonex GmH hanno sviluppato dei dispositivi

altamente tecnologici che possono armonizzare vari problemi di salute. La NewBio Srl rende accessibile tutto questo all’interno del territorio italiano per promuovere

salute e benessere.

Scopriamo i dispositivi nel corso dell'approfondimento di oggi.



Dispositivi di biorisonanza

New Bio dispone di dispositivi di biorisonanza di grande precisione, i quali si avvalgono di analizzatori di onde elettromagnetiche ad alta sensibilità, in grado di rilevare picchi anomali nello spettro delle frequenze elettromagnetiche emesse da un organismo vivente.

Grazie all'individuazione di frequenze anomale, è possibile entrare in contrasto con le frequenze “patologiche”, proprie dell’organismo, potenziando allo stesso tempo quelle fisiologiche “sane”.

I dispositivi di biorisonanza stimolano il corpo in modo assolutamente non invasivo e indolore, nella propria funzione di autoregolazione a ritrovare il proprio equilibrio bioenergetico portandolo verso l’auto-guarigione da disturbi funzionali dell’organismo.



Quando utilizzare i dispositivi di Biorisonanza


Il metodo della Biorisonanza è un valido supporto alle terapie, nella maggior parte dei casi, per correggere questa disregolazione e per sopprimere i sintomi e affrontare le cause alla base dei sintomi.

Nello specifico, l'utilizzo di dispositivi di biorisonanza consente di trovare giovamento in molte condizioni croniche.

Tra le più comuni, riconosciamo:

  1. Le allergie, specialmente quelle relative agli organi digestivi: disbiosi, disturbi intestinali cronici, coliti, sindrome intestino irritabile, gonfiore e morbo di Crohm.

  2. Allergie relative all’apparato respiratorio: infezioni croniche, asma, bronchite cronica, sinusiti, pollinosi, riniti.

  3. Della pelle come allergie da contatto, neurodermatiti, eczemi, psoriasi, acne, alopecia.

  4. Emicrania e cefalea, nevralgie, tinnito e dolori alla schiena.


Non solo. I dispositivi di biorisonanza si sono dimostrati utili come anti-aging, in quanto capaci di sostenere la vitalità e il benessere, mantenere un corretto equilibrio fisiologico, gestione dello stress.

Gli sportivi, inoltre, riescono a trovare giovamento grazie dall'infiammazione, recupero più rapido dopo attività fisica, migliori prestazioni fisiche, abbreviazione convalescenza.


La terapia di biorisonanza è priva di dolore ed effetti collaterali, rendendola un metodo diagnostico e terapeutico ideale per i bambini.

Può e deve essere visto come un supplemento alla medicina convenzionale e può essere combinato con altre terapie complementari come l'agopuntura, l'omeopatia, i rimedi floreali di Bach.


Sei interessato a saperne di più e a capire il funzionamento della biorisonanza? Contattaci e prenota il tuo appuntamento

88 visualizzazioni0 commenti